Il 1° gennaio 2019 scatterà l'obbligo anche tra privati di emettere la fattura elettronica. Ciò permetterà una digitalizzazione integrale della gestione contabile di un'impresa e di ogni attività economica. In questo modo qualsiasi azienda potrà avere una contabilità totalmente automatizzata e una completa trasparenza con l'Agenzia delle Entrate. Ciò dovrebbe anche ridurre il nero.

Un obbligo anche per il condominio. L'obbligo scatterà anche per il condominio. Un sistema informativo acquisirà automaticamente i movimenti economici dell'amministratore, in entrata e in uscita, con relativa automatica importazione da parte dell'Agenzia delle Entrate dei "giustificativi" di questi flussi.

Il bilancio condominiale, quindi, sarà già certificato, senza necessità di ulteriori controlli. Ma c'è anche un altro vantaggio per il condominio. Ogni proprietario potrà, infatti, verificare quasi in tempo reale ogni movimento e l'amministratore avrà importanti semplificazioni nella preparazione del bilancio consultivo.

Articolo originale: http://www.condofacile.com